Into The Wild Truth

 

Carine McCandless – Into the wild truth
Carine, la sorella di Criss McCandless, protagonista del vendutissimo “Nelle terre estreme” di Jon Krakauer, racconta in questo libro la verità sulla sua famiglia. Per chi, come me,  ha seguito con passione le vicende del ragazzo in fuga dalla società e dall’ipocrisia, in cerca di libertà e verità nella natura, è un libro da non perdere. Aiuta a comprendere il ruolo che hanno avuto i genitori di Criss nelle sue decisioni. Chiarisce quanto la violenza verbale e fisica perpetrata negli anni ai suoi danni possa averne influenzato il carattere e possa averlo spinto a “mollare tutto” alla ricerca della purezza di una vita semplice, nei boschi, in armonia con la natura. Liberarsi di tutto, da qualsiasi dipendenza, non aver bisogno delle cose, del denaro, perché la bellezza, la felicità, sono ovunque e non necessariamente nel rapporto con gli altri o con gli oggetti che possediamo. E’ un libro triste, che indaga la violenza domestica, l’arroganza e la cattiveria. Molto doloroso. Nel libro non si parla solo della vicenda di Criss ma anche della vita della sorella Carine e dei suoi rapporti con i genitori, o meglio della loro assenza. Una vita difficoltosa, resa dura dalle violenze subite, ma che può essere riscattata dalla forza di volontà e dalla presa di coscienza che se vogliamo possiamo essere liberi dagli altri. Un libro bello, perché ci obbliga a riflettere e indagare l’arroganza umana e il riscatto.

Annunci

Traversata dei monti Marmagna, Braiola e Orsaro

Escursione del 01 Luglio 2018. Una camminata sul crinale Tosco-Emiliano, inanellando la traversata dei tre monti più alti che sovrastano il crinale del Lago Santo parmense: il Marmagna, il Braiola e L’orsaro.

Vai alla pagina dell’escursione con foto e dettagli.

In Patagonia

 

Bruce Chatwin – In Patagonia
Il libro di viaggio per eccellenza. Forse il più letto. Chatwin intraprende un lungo viaggio nel sud dell’Argentina alla ricerca della storia dei suoi antenati. Il racconto di Chatwin però, non è mai focalizzato su questo. E’ un continuo divagare. Un insieme di piccole storie che hanno come protagonisti i personaggi che lo scrittore incontra sul suo cammino. Ne risulta un variegato campionario di disperati, fuggiti dalla guerra o dalla società. Chi ha scelto la Patagonia ammagliato dalla sua natura selvaggia, chi ha fatto voto di solitudine e ha deciso di abbandonare i mali della società, chi ha trovano in queste terre deserte e desolate un rifugio dalla legge, chi semplicemente non ha più avuto il coraggio di tornare. Paese tanto fertile quanto ostile, terra di conquista, angolo di mondo fuori dal mondo. Il libro non ha una struttura lineare. Come già detto, si presenta come un insieme di piccole storie, estratti di vita vissuta. A volte risulta troppo stringato e veloce, i personaggi scappano via e si dimenticano subito. In altri passaggi appassionante, quando scava un po’ di più nella vita delle persone che abitano questo posto dimenticato. Belle le storie dei fuorilegge che qui si sono rifugiati (come Butch Cassidy) e che sono diventati leggendari per le loro imprese. Tutto sommato un libro da leggere, senza caricarsi troppo di aspettative.

Via Francigena: da Bardone a Cassio

Escursione del 17 Settembre 2017. Un assaggio di Via Francigena, percorrendo una delle tappe più belle: dalla Pieve di Bardone fino all’abitato di Cassio, passando per Terenzo e Castello di Casola. Una tappa caratterizzata dal contatto con la natura, in gran parte su sterrato nel bosco. Borghi bellissimi immersi nel verde, un salto indietro nel tempo. Il dislivello complessivo è importante e rende la tappa piuttosto impegnativa, ma di grande soddisfazione.

Vai alla pagina dell’escursione con foto e dettagli.

Passo Grosté – Tuckett – Graffer – 2017

Escursione del 24 Agosto 2017. Escursione in ambiente roccioso e tipicamente dolomitico, con vista eccezionale sul gruppo del Brenta. Partenza da Campiglio con cabinovia Grosté, sentiero per il Tuckett e rientro al Grosté. Escursione facile con medio impegno fisico (la salita è al ritorno), che può essere modificata scendendo di quota ai rifugi successivi con rientro a valle da stazione intermedia o a piedi.

Vai alla pagina dell’escursione con foto e dettagli.