Monte Croce Martincano e Maggiorasca da passo del Tomarlo – 2012

Escursione del 29 Luglio 2012 – Passo del Tomarlo, Monte Croce Martincano e Monte Maggiorasca. Ritorno per la stessa via dell’andata.

Il Monte Maggiorasca è la cima più alta dell’Appennino Ligure. Per vederlo abbiamo scelto di salire dal Passo del Tomarlo che si raggiunge dall’uscita autostradale di Borgotaro sull’A15 passando per Borgotaro, Bedonia e Ponteceno. La segnaletica è buona e la strada è la stessa che conduce al passo dello Zovallo. Parcheggiata la macchina si parte in faggeta e vegetazione costituita da lamponi, mirtillo e ginepro. E’ una flora che ricorda molto quella dell’alta val Parma e si discosta da quella della zona Zovallo-Monte Nero perchè là si trovano invece molte più conifere e fioriture. Dopo una ripida salita, a una trentina di minuti dalla partenza, si può (anzi si deve) fare una piccola deviazione di 15 minuti per vedere il panorama dalla vetta del Monte Croce Martincano. E’ una vetta non frequentata e quindi più selvaggia e solitaria, ornata da una bella e rustica croce in legno. Ammirato il panorama si ritorna sui propri passi e si riprende il sentiero abbandonato da poco per continuare la salita al Maggiorasca. La prima parte è quasi pianeggiante, qualche su e giù nel bosco e tratti aperti con scarse viste sul circondario. L’ultimo tratto di faggeta è veramente ripido, ma breve. Una volta usciti allo scoperto ci si trovano davanti le bastionate rocciose della parete sud del Maggiorasca. Si aggira la zona rocciosa e si risale un sentiero prativo abbastanza ripido ma facile. Poco dopo si entra in vista del gruppo di antenne e ripetitori montati su una cima adiacente a quella che dobbiamo raggiungere. Passando accanto all’impianto è possibile proseguire per il monte Bue e successivamente risalire il monte Nero. Noi invece teniamo la sinistra e raggiungiamo la grande statua della Madonna che orna la cima del Maggiorasca. La vista è bellissima su tutta la val d’Aveto e sui vicini monti del crinale ligure, anche se oggi dobbiamo aspettare che si scostino le nubi che passano veloci spinte da un vento sostenuto. E’ un bel giro, che si presta a molte varianti, e il panorama è ottimo. Peccato solo per le antenne che deturpano la cima vicina, ma tant’è! Il prezzo della modernità. Ecco un pò di foto della giornata:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vai alla pagina con dati GPS di Garmin Connect

2 pensieri su “Monte Croce Martincano e Maggiorasca da passo del Tomarlo – 2012

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...