Citazioni e aforismi

“Io credo molto nella natura, adoro la natura. Se è Dio, allora questo è il mio Dio: l’amore che ho per la natura, l’ammirazione, direi persino la devozione. La natura è il mio altare: le anatre parlano, le foglie parlano, la natura biologica è un permanente canto alla vita… e alla morte, tutto insieme. Ci sono persone che credono che vivendo nel campo ci sia solitudine; ma la solitudine è dentro di loro! Lì non esiste solitudine, il campo è l’emporio della vita, che va e viene, un luogo in cui tutto fa segno, ogni cosa manda segnali. Il problema è poterlo vedere, permettere che ti raggiunga: ogni fogliolina, i trifogli, tutto si sta accomodando per trovare il miglior angolo d’incidenza. Questa è magia, una magia permanente. Esiste il mondo dell’idrogeno, il mondo minerale, ed esiste il mondo biologico, fatto di mondo minerale. L’universo è prevalentemente minerale, fisico e silenzioso, pieno di energia. La vita è un miracolo. Non ci rendiamo conto che nella magnificenza dell’universo a noi è toccato vivere in una macchietta di terra”. José Pepe Mujica

“L’uomo che viaggia solo può partire oggi; ma chi viaggia in compagnia deve aspettare che l’altro sia pronto”- Henry D. Thoreau 

“L’uomo ha livellato tutto, pur di far scorrere il suo sangue a quella precisa velocità, far battere il cuore a quel ritmo sempre uguale a se stesso e così vivere il più a lungo possibile, non importa come, non importa a costo di cosa, pur di vivere disegnando una linea dritta, tra immagini a specchi consueti. Eccoli lì, macchine in un grande garage ordinato e pulito, dove ogni manovra d’entrata, uscita, sosta, parcheggio, precedenza, è stata così precisamente organizzata che non dobbiamo più chiederci quale sia il nostro posto, il nostro percorso, il nostro box. Ma forse non siamo in un box. Forse questo mondo non è nato per essere un garage. Forse questo posto è stato pensato come un parco giochi o una stazione ferroviaria di treni a orari imprevedibili. I pazzi, i selvaggi, i bambini hanno ancora di queste intuizioni.” R.Vecchioni (il libraio di Selinunte)

Elogio alla solitudine:
“La socialità ad ogni costo porta a sminuire la differenza, a deridere i sogni, ad esaltare un pensiero unico.
Porta alla sicurezza del gregge, ad una guida che lo rassicuri.
Solo la solitudine è in grado di alimentare l’interiorità, di produrre il sogno la cui dimensione ci rende liberi.”
Quarta di copertina di “La linea del bosco” di Giuliano Serioli

“Le cose più importanti della vita sono quelle che fai non quelle che hai.” – R. Messner

“Quello che ti insegnano a scuola serve solo a dominarti.” – David Gutterson (Un segreto di boschi e di stelle)

“Che ti muove, o omo, ad abbandonare le proprie tue città, a lasciare li parenti e amici, ed entrare in lochi campestri per monti e valli, se non la naturale bellezza del mondo?” – Leonardo Da Vinci

“Non ci accampiamo più per la notte. Ci siamo piantati per terra e abbiamo dimenticato il cielo.” – Henry D. Thoreau (Valden)

“Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose delle quali può fare a meno” – Henry D. Thoreau Tiziano Terzani

“Le leggi naturali sono un’invenzione dell’uomo, una convenzione che ci tranquillizza, ma la realtà è il caos” – R. Messner

“Volevo il movimento, non un’esistenza quieta. Volevo l’emozione, il pericolo, la possibilità di sacrificare qualcosa al mio amore. Avventivo dentro di me una sovrabbondanza di energia che non trova sfogo in una vita tranquilla.” – Lev Tolstoj

“Le montagne sono il mezzo, l’uomo il fine. L’obiettivo non è raggiungere la cima delle montagne ma migliorare l’uomo.” – Walter Bonatti

“C’è un solo posto in cui viaggiare: dentro.” – Doris Lessing (Discesa per l’inferno)

“Andai nei boschi perchè desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita e per vedere se non fossi capace di imparare quanto essa aveva da insegnarmi e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto. Non volevo vivere quello che non era una vita, a meno che non fosse assolutamente necessario. Volevo vivere profondamente, succhiando tutto il midollo di essa, vivere da gagliardo spartano, tanto da distruggere tutto ciò che non fosse vita, falciare ampio e rasoterra, e mettere poi la vita in un angolo, ridotta ai suoi termini più semplici; se si fosse rivelata meschina, volevo trarne tutta la genuina meschinità, e mostrarne al mondo la bassezza; se invece fosse apparsa sublime, volevo conoscerla con l’esperienza…” Henry D. Thoreau (Valden)

Annunci

2 pensieri su “Citazioni e aforismi

  1. Pingback: Che ti muove, o omo… « brambo70

  2. Pingback: Citazione | brambo70

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...