La libertà di andare dove voglio

La libertà di andare dove voglio - R.Messner
La libertà di andare dove voglio – R.Messner

Reinhold Messner – La libertà di andare dove voglio
E’ un libro che riunisce una breve presentazione delle più grandi imprese realizzate da Messner uomo di avventura, dall’alpinismo classico alle grandi spedizioni, dai deserti alle traversate sui continenti ghiacciati. Il racconto è tutto in prima persona e inizia dalle prime salite col padre per proseguire con tutte le conquiste realizzate con i fratelli, gli amici e in solitaria. Quello che emerge veramente è la continua ricerca di spostare i propri limiti, il perseguire l’avventura intesa come esplorazione di luoghi del pianeta incontaminati, sconosciuti o non frequentati dall’uomo a causa delle asperità del terreno o delle oggettive difficoltà a sopravvivere. Soprattutto è sottolineata la necessità di vivere l’avventura in prima persona. “Ci sono persone che soddisfano il loro desiderio di viaggio e avventura davanti alla TV o leggendo un libro. Io le avventure le ho sempre vissute e le vivo in prima persona” dice Messner in un passaggio, facendoci sentire inadeguati perché noi stiamo facendo proprio quello, stiamo viaggiando leggendo il suo libro. Seguire una passione, anche complessa come la sua è possibile. Messner, ancora non personaggio famoso, ha sempre investito tutti i suoi pochi risparmi in viaggi e finanziando spedizioni o piccole scalate. Anche a costo di non avere più un soldo per un panino ha sempre seguito il richiamo della vita selvaggia. Per la sua avversione alla troppa antropizzazione degli ambienti naturali e all’uso di mezzi artificiali per salire sui monti è stato spesso criticato. Allo stesso modo è stato avversato per la sua cieca sete di avventura e conquista. Spesso queste persone vengono additate come irresponsabili… Ma di cosa dobbiamo essere responsabili? Per cosa dobbiamo vivere? E in che modo dobbiamo morire? Chi può decidere queste cose? Chi può giudicare? Qual è il fine ultimo di un alpinista? Salire in vetta e rimanerci per sempre? Forse sì. Forse lui, Messner, ha conquistato uno dei valori più grandi: come dice il titolo “la libertà di andare dove voglio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...