Il canto delle manere – Mauro Corona

Il canto delle manere – Mauro Corona
Lasciando a parte i racconti e concentrandoci quindo solo sulla produzione romanzesca di Corona, questo è sicuramente il più bello che ho letto. Lo stampo non cambia, c’è il marchio dello scrittore, cioè schiettezza e linguaggio diretto. La storia è quella di un uomo di montagna, gran lavoratore fin da bambino, come spesso succedeva in epoche non remote in questi paesini di montagna con un’economia esclusivamente basata sul lavoro dei campi, la stalla e i manufatti in legno. La vita dura di un tagliaboschi, all’epoca in cui gli alberi si abbattevano, si sramavano e si sezionavano a colpi d’accetta (la manéra, appunto), ma soprattutto la storia di un uomo pieno di contraddizioni, la cui avidità e la cui sete di potere avranno la meglio sulla sua stessa vita e sugli affetti. Un libro avventuroso, con atmosfere crude, molto gobibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...